Maggio, è tempo di… fragole

“Sorgotto” agli asparagi
gennaio 24, 2019
Orzo con zafferano e piselli freschi
gennaio 24, 2019

Maggio, è tempo di… fragole

Frutto di stagione graditissimo a tanti… chi ha la fortuna di poterle raccogliere e mangiare quando maturano sulla loro piantina, sa che il sapore è ancor più delizioso… naturalmente dolcissime!
Le fragole sono ottime se consumate fresche al naturale, per fare il pieno di vitamina C e antiossidanti!
Poi, sopratutto se fa tanto caldo, per cambiare vi posso suggerire la versione “sorbetto” o “ghiacciolo”:

– lavate e tagliate le fragole a pezzettoni


-frullate con un mixer fino ad ottenere una purea omogenea (se gradite eliminare i semini, passatela al setaccio con un colino a maglia stretta)


– aggiungete zucchero di canna, preventivamente sciolto in poca acqua o “ridotto” a velo, altrimenti fatica a sciogliersi.
Io ho usato il malto, ma considerate che dolcifica molto poco, la scelta dipende dai vostri gusti. La quantità di zucchero da aggiungere può essere circa di un etto ogni mezzo kg di fragole, ma è soggettivo, regolativi a piacere (cercando comunque di non esagerare, che non fa mai bene…)
– miscelate di nuovo il tutto col mixer

– per preparare i ghiaccioli prendete degli stampini da ghiaccioli, se li avete, oppure fate come me (li ho persi tante volte, chissà in quali cassetti o sportelli li nascondo… anno per anno non li ritrovo mai),stavolta ho usato i bicchierini e le palettine da caffè (oppure palettine/forchettine di legno vanno benissimo).

 

– se invece preferite la versione sorbetto:
mettete la purea in un contenitore con coperchio e lasciate in freezer per un’oretta, poi togliete e mescolate bene con una forchetta o un frustino. Riponete in freezer e ripetete questa operazione ogni 30-40 minuti, fino a che il sorbetto non avrà assunto la consistenza desiderata (in genere 4-5 ore).

Chiara Marchionni