Le lenticchie della fortuna

Vellutata di verdure bianca
gennaio 29, 2019
Pasta al sugo con gambi di carciofo
gennaio 29, 2019

Le lenticchie della fortuna

Come noto, le lenticchie sono considerate un piatto porta fortuna, in particolare la tradizione è di mangiarle a Capodanno.
Fin da tempi storici, tra i regali beneaugurali c’è un sacchetto pieno di lenticchie che con la loro forma tonda e appiattita ricordano le monete; perciò sulla tavola di Capodanno non possono mancare come auspicio di fortuna e ricchezza nell’anno che sta per iniziare! Ogni chicco di lenticchia corrisponderebbe a una moneta, quindi più se ne mangiano più soldi arriveranno!

Quindi che dire: a capodanno mangiamo le lenticchie perché portano fortuna!
Ma, aggiungo io, tutto l’anno mangiamo le lenticchie perché fanno bene!

Le lenticchie hanno un elevato contenuto di proteine, fibre e carboidrati (contengono circa il 23-25% di proteine, oltre che circa il 50% di carboidrati (a basso indice glicemico!) e sono praticamente prive di grassi.
Inoltre sono ricche di sali minerali, come potassio, fosforo, magnesio, calcio, sodio, ferro, e vitamine del gruppo B. Le lenticchie più conosciute in Italia sono quelle marroni, ma ne esistono tante varietà regionali, verdi, bionde, ecc..
La tradizione le vuole come contorno alla carne o al tradizionale zampone di Capodanno, ma sono in realtà una salutare alternativa alle proteine animali. Da usare ad esempio per piatti unici, zuppe, sui crostini o nelle insalate…

Chiara Marchionni