Bustine di sali minerali (seconda parte)

Piadina…
gennaio 24, 2019
Olio di palma
gennaio 24, 2019

Bustine di sali minerali (seconda parte)

Arriva il caldo, ma prima di correre in farmacia a comprare le tanto famose bustine di sali…
Ho pensato di aiutarvi creando questa scheda sul magnesio (qualche giorno fa ho già pubblicato quella relativa al potassio) con l’indicazione di quale può essere la proporzione fra la quantità di questo minerale contenuta negli alimenti e quella presente negli integratori!

Il magnesio è presente in tanti cibi, bisogna tuttavia considerare che molti fattori influenzano la sua quantità in un alimento, come ad esempio:
– la raffinazione (es.cereali)
– la conservazione e la cottura
– il terreno di coltivazione (uno stesso vegetale può avere un contenuto di magnesio di molto superiore o inferiore in base al terreno su cui cresce)

Si stima che mediamente solo il 30-40% del magnesio ingerito con gli alimenti venga effettivamente assorbito. La sua percentuale di assorbimento è inversamente proporzionale alla quantità assunta.
Il suo assorbimento viene influenzato anche dalla presenza di altre sostanze, per esempio, la vitamina D ne aumenta l’assorbimento intestinale,
Il fabbisogno di magnesio nell’adulto è circa 300-400 mg al giorno e può variare in base al peso corporeo.

Gli integratori di magnesio possono essere utili soltanto in caso di carenze reali o di aumentato fabbisogno (attività fisica intensa). Le carenze di magnesio possono essere dovute ad una cattiva alimentazione, stress eccessivo o problemi di assimilazione. In generale meglio cercare di assumere il magnesio che serve con l’alimentazione.

Chiara Marchionni